Anmelden (DTAQ) DWDS     dlexDB     CLARIN-D

Marperger, Paul Jacob: Beschreibung der Banqven. Halle (Saale) u. a., 1717.

Bild:
<< vorherige Seite
Das X. Capitel
Nuouo Decreto.

Nella confusione pratticata per il passato di scriuer le Partite
nel Banco del Giro a debito, o credito de Magistrati senza espres-
sione del nome del Cassiero, da che ne sono insorti graui incon-
uenienti douendosi maturamente prouedere. Restera decretato.
Che per l'auuenire in tutti li Giri di Partite, che si fanno per Ma-
gistrati, & Officij nel Banco da tutti li Ministri di esso debba esser
espresso, & appositato debitore, o creditore il nome particolar
del Cassiero de medesimi, accio egli vnitamente con il suo Scon-
tro habbino cura particolare delle Partite, ch'entrano, & escono-
dal suo nome per la publica, e priuata cautella.

Non potendo il Giornalista, e Scontro disponer mai del solo
credito di Cassieri de Magistrati senza la presenza medesimi Cas-
sieri, e suoi Scontri sotto le piu rigorose, e seuere pene.

Con Decreto dell' Eccellentissimo Senato fondato sopra altri
anteriori fu stabilito li 24. Maggio 1662., & hora deue restar con-
firmato, che per conoscere gl' Errori, che potessero esser seguiti
ne Bilanzi, tutti li Depositarij, che pro tempore pressiederanno
al medesimo Banco siano tenuti far seguire la reuisione del Bilanzo
del loro precessore valendosi ogni vno di Ministro differente, e che
non habbi alcun maneggio nella Scrittura del Banco stesso; cosi,
che ogni tre mesi sia fatta la stessa reuisione, e cadaun Deposita-
rio habbia la certezza del vero essere del Bilanzo del suo preces-
sore con l' impiego in cio de Ministri varij, a quali douera con-
tribuirsi li soliti Ducati 25. per cadauna reuisione per mezzo della
quale verran a mettersi apprensione, e riguardo in quelli, che ser-
uono al Banco medesimo di tenersi lontani da i mancamenti; ma
di permaner in quel candore, e rettitudine che si ricercano in ma-
neggio di tanto peso, e che vnicamente sta appoggiato alla publi-
ca fede, & auttorita.

Con deliberatione dell' Eccellentissimo Senato di 19. Agosto
1662. viene rinouata la Carica di Sopraintendente al Banco con
altri anteriori Decreti gia fondata. Obligo del medesimo douera
essere non solo di assistere a i Bilanzi, e Sopraintendere a i Mini-
stri, ma di far l' incontro de Bilanzi stessi non dalli Libri del Ban-
co ne quali li Ministri scriuono, ma da quelli di Cecca, dalle

publiche
Das X. Capitel
Nuouo Decreto.

Nella confuſione pratticata per il paſſato di ſcriuer le Partite
nel Banco del Giro a debito, o credito de Magiſtrati ſenza eſpres-
ſione del nome del Casſiero, da che ne ſono inſorti graui incon-
uenienti douendoſi maturamente prouedere. Reſtera decretato.
Che per l’auuenire in tutti li Giri di Partite, che ſi fanno per Ma-
giſtrati, & Officij nel Banco da tutti li Miniſtri di eſſo debba eſſer
eſpreſſo, & appoſitato debitore, o creditore il nome particolar
del Casſiero de medeſimi, accio egli vnitamente con il ſuo Scon-
tro habbino cura particolare delle Partite, ch’entrano, & eſcono-
dal ſuo nome per la publica, e priuata cautella.

Non potendo il Giornaliſta, e Scontro diſponer mai del ſolo
credito di Casſieri de Magiſtrati ſenza la preſenza medeſimi Cas-
ſieri, e ſuoi Scontri ſotto le piu rigoroſe, e ſeuere pene.

Con Decreto dell’ Eccellentisſimo Senato fondato ſopra altri
anteriori fu ſtabilito li 24. Maggio 1662., & hora deue reſtar con-
firmato, che per conoſcere gl’ Errori, che poteſſero eſſer ſeguiti
ne Bilanzi, tutti li Depoſitarij, che pro tempore presſiederanno
al medeſimo Banco ſiano tenuti far ſeguire la reuiſione del Bilanzo
del loro preceſſore valendoſi ogni vno di Miniſtro differente, e che
non habbi alcun maneggio nella Scrittura del Banco ſteſſo; coſi,
che ogni tre meſi ſia fatta la ſteſſa reuiſione, e cadaun Depoſita-
rio habbia la certezza del vero eſſere del Bilanzo del ſuo preceſ-
ſore con l’ impiego in cio de Miniſtri varij, a quali douera con-
tribuirſi li ſoliti Ducati 25. per cadauna reuiſione per mezzo della
quale verran a metterſi apprenſione, e riguardo in quelli, che ſer-
uono al Banco medeſimo di tenerſi lontani da i mancamenti; ma
di permaner in quel candore, e rettitudine che ſi ricercano in ma-
neggio di tanto peſo, e che vnicamente ſta appoggiato alla publi-
ca fede, & auttorita.

Con deliberatione dell’ Eccellentisſimo Senato di 19. Agoſto
1662. viene rinouata la Carica di Sopraintendente al Banco con
altri anteriori Decreti gia fondata. Obligo del medeſimo douera
eſſere non ſolo di asſiſtere a i Bilanzi, e Sopraintendere a i Mini-
ſtri, ma di far l’ incontro de Bilanzi ſtesſi non dalli Libri del Ban-
co ne quali li Miniſtri ſcriuono, ma da quelli di Cecca, dalle

publiche
<TEI>
  <text>
    <body>
      <div n="1">
        <div n="2">
          <pb facs="#f0220" n="200"/>
          <fw place="top" type="header"> <hi rendition="#b">Das <hi rendition="#aq">X.</hi> Capitel</hi> </fw><lb/>
          <div n="3">
            <head> <hi rendition="#aq"> <hi rendition="#i">Nuouo Decreto.</hi> </hi> </head><lb/>
            <p> <hi rendition="#aq">Nella confu&#x017F;ione pratticata per il pa&#x017F;&#x017F;ato di &#x017F;criuer le Partite<lb/>
nel Banco del Giro a debito, o credito de Magi&#x017F;trati &#x017F;enza e&#x017F;pres-<lb/>
&#x017F;ione del nome del Cas&#x017F;iero, da che ne &#x017F;ono in&#x017F;orti graui incon-<lb/>
uenienti douendo&#x017F;i maturamente prouedere. Re&#x017F;tera decretato.<lb/>
Che per l&#x2019;auuenire in tutti li Giri di Partite, che &#x017F;i fanno per Ma-<lb/>
gi&#x017F;trati, &amp; Officij nel Banco da tutti li Mini&#x017F;tri di e&#x017F;&#x017F;o debba e&#x017F;&#x017F;er<lb/>
e&#x017F;pre&#x017F;&#x017F;o, &amp; appo&#x017F;itato debitore, o creditore il nome particolar<lb/>
del Cas&#x017F;iero de mede&#x017F;imi, accio egli vnitamente con il &#x017F;uo Scon-<lb/>
tro habbino cura particolare delle Partite, ch&#x2019;entrano, &amp; e&#x017F;cono-<lb/>
dal &#x017F;uo nome per la publica, e priuata cautella.</hi> </p><lb/>
            <p> <hi rendition="#aq">Non potendo il Giornali&#x017F;ta, e Scontro di&#x017F;poner mai del &#x017F;olo<lb/>
credito di Cas&#x017F;ieri de Magi&#x017F;trati &#x017F;enza la pre&#x017F;enza mede&#x017F;imi Cas-<lb/>
&#x017F;ieri, e &#x017F;uoi Scontri &#x017F;otto le piu rigoro&#x017F;e, e &#x017F;euere pene.</hi> </p><lb/>
            <p> <hi rendition="#aq">Con Decreto dell&#x2019; Eccellentis&#x017F;imo Senato fondato &#x017F;opra altri<lb/>
anteriori fu &#x017F;tabilito li 24. Maggio 1662., &amp; hora deue re&#x017F;tar con-<lb/>
firmato, che per cono&#x017F;cere gl&#x2019; Errori, che pote&#x017F;&#x017F;ero e&#x017F;&#x017F;er &#x017F;eguiti<lb/>
ne Bilanzi, tutti li Depo&#x017F;itarij, che pro tempore pres&#x017F;iederanno<lb/>
al mede&#x017F;imo Banco &#x017F;iano tenuti far &#x017F;eguire la reui&#x017F;ione del Bilanzo<lb/>
del loro prece&#x017F;&#x017F;ore valendo&#x017F;i ogni vno di Mini&#x017F;tro differente, e che<lb/>
non habbi alcun maneggio nella Scrittura del Banco &#x017F;te&#x017F;&#x017F;o; co&#x017F;i,<lb/>
che ogni tre me&#x017F;i &#x017F;ia fatta la &#x017F;te&#x017F;&#x017F;a reui&#x017F;ione, e cadaun Depo&#x017F;ita-<lb/>
rio habbia la certezza del vero e&#x017F;&#x017F;ere del Bilanzo del &#x017F;uo prece&#x017F;-<lb/>
&#x017F;ore con l&#x2019; impiego in cio de Mini&#x017F;tri varij, a quali douera con-<lb/>
tribuir&#x017F;i li &#x017F;oliti Ducati 25. per cadauna reui&#x017F;ione per mezzo della<lb/>
quale verran a metter&#x017F;i appren&#x017F;ione, e riguardo in quelli, che &#x017F;er-<lb/>
uono al Banco mede&#x017F;imo di tener&#x017F;i lontani da i mancamenti; ma<lb/>
di permaner in quel candore, e rettitudine che &#x017F;i ricercano in ma-<lb/>
neggio di tanto pe&#x017F;o, e che vnicamente &#x017F;ta appoggiato alla publi-<lb/>
ca fede, &amp; auttorita.</hi> </p><lb/>
            <p> <hi rendition="#aq">Con deliberatione dell&#x2019; Eccellentis&#x017F;imo Senato di 19. Ago&#x017F;to<lb/>
1662. viene rinouata la Carica di Sopraintendente al Banco con<lb/>
altri anteriori Decreti gia fondata. Obligo del mede&#x017F;imo douera<lb/>
e&#x017F;&#x017F;ere non &#x017F;olo di as&#x017F;i&#x017F;tere a i Bilanzi, e Sopraintendere a i Mini-<lb/>
&#x017F;tri, ma di far l&#x2019; incontro de Bilanzi &#x017F;tes&#x017F;i non dalli Libri del Ban-<lb/>
co ne quali li Mini&#x017F;tri &#x017F;criuono, ma da quelli di Cecca, dalle</hi><lb/>
              <fw place="bottom" type="catch"> <hi rendition="#aq">publiche</hi> </fw><lb/>
            </p>
          </div>
        </div>
      </div>
    </body>
  </text>
</TEI>
[200/0220] Das X. Capitel Nuouo Decreto. Nella confuſione pratticata per il paſſato di ſcriuer le Partite nel Banco del Giro a debito, o credito de Magiſtrati ſenza eſpres- ſione del nome del Casſiero, da che ne ſono inſorti graui incon- uenienti douendoſi maturamente prouedere. Reſtera decretato. Che per l’auuenire in tutti li Giri di Partite, che ſi fanno per Ma- giſtrati, & Officij nel Banco da tutti li Miniſtri di eſſo debba eſſer eſpreſſo, & appoſitato debitore, o creditore il nome particolar del Casſiero de medeſimi, accio egli vnitamente con il ſuo Scon- tro habbino cura particolare delle Partite, ch’entrano, & eſcono- dal ſuo nome per la publica, e priuata cautella. Non potendo il Giornaliſta, e Scontro diſponer mai del ſolo credito di Casſieri de Magiſtrati ſenza la preſenza medeſimi Cas- ſieri, e ſuoi Scontri ſotto le piu rigoroſe, e ſeuere pene. Con Decreto dell’ Eccellentisſimo Senato fondato ſopra altri anteriori fu ſtabilito li 24. Maggio 1662., & hora deue reſtar con- firmato, che per conoſcere gl’ Errori, che poteſſero eſſer ſeguiti ne Bilanzi, tutti li Depoſitarij, che pro tempore presſiederanno al medeſimo Banco ſiano tenuti far ſeguire la reuiſione del Bilanzo del loro preceſſore valendoſi ogni vno di Miniſtro differente, e che non habbi alcun maneggio nella Scrittura del Banco ſteſſo; coſi, che ogni tre meſi ſia fatta la ſteſſa reuiſione, e cadaun Depoſita- rio habbia la certezza del vero eſſere del Bilanzo del ſuo preceſ- ſore con l’ impiego in cio de Miniſtri varij, a quali douera con- tribuirſi li ſoliti Ducati 25. per cadauna reuiſione per mezzo della quale verran a metterſi apprenſione, e riguardo in quelli, che ſer- uono al Banco medeſimo di tenerſi lontani da i mancamenti; ma di permaner in quel candore, e rettitudine che ſi ricercano in ma- neggio di tanto peſo, e che vnicamente ſta appoggiato alla publi- ca fede, & auttorita. Con deliberatione dell’ Eccellentisſimo Senato di 19. Agoſto 1662. viene rinouata la Carica di Sopraintendente al Banco con altri anteriori Decreti gia fondata. Obligo del medeſimo douera eſſere non ſolo di asſiſtere a i Bilanzi, e Sopraintendere a i Mini- ſtri, ma di far l’ incontro de Bilanzi ſtesſi non dalli Libri del Ban- co ne quali li Miniſtri ſcriuono, ma da quelli di Cecca, dalle publiche

Suche im Werk

Hilfe

Informationen zum Werk

Download dieses Werks

XML (TEI P5) · HTML · Text
TCF (text annotation layer)
TCF (tokenisiert, serialisiert, lemmatisiert, normalisiert)
XML (TEI P5 inkl. att.linguistic)

Metadaten zum Werk

TEI-Header · CMDI · Dublin Core

Ansichten dieser Seite

Voyant Tools ?

Language Resource Switchboard?

Feedback

Sie haben einen Fehler gefunden? Dann können Sie diesen über unsere Qualitätssicherungsplattform DTAQ melden.

Kommentar zur DTA-Ausgabe

Dieses Werk wurde gemäß den DTA-Transkriptionsrichtlinien im Double-Keying-Verfahren von Nicht-Muttersprachlern erfasst und in XML/TEI P5 nach DTA-Basisformat kodiert.




Ansicht auf Standard zurückstellen

URL zu diesem Werk: http://www.deutschestextarchiv.de/marperger_banqven_1717
URL zu dieser Seite: http://www.deutschestextarchiv.de/marperger_banqven_1717/220
Zitationshilfe: Marperger, Paul Jacob: Beschreibung der Banqven. Halle (Saale) u. a., 1717, S. 200. In: Deutsches Textarchiv <http://www.deutschestextarchiv.de/marperger_banqven_1717/220>, abgerufen am 12.08.2020.